MASSARI- Festa delle donne 2017

                          Festa Donne 044

Scriveva un grande donna: ORIANA FALLACI

Essere donna è così affascinante. E’ un avventura che richiede un  tale coraggio, una sfida che non finisce mai.

Basterebbero queste poche  frasi per giustificare la ricorrenza della “ Giornata internazione della donna “, però ci chiediamo ancora : perchè l’8 marzo di ogni anno si celebra questa ricorrenza?    La festa della donna o giornata internazionale della donna è stata istituita per ricordare le conquiste economiche, politiche e sociali delle donne, ma anche le discriminazioni e le violenze che subiscono ancora in molte parti del mondo.

Anche se con il passare degli anni questa festa ha assunto sempre più un carattere commerciale, fu ufficialmente istituita nel 1977 su decisione dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite che riconobbe “gli sforzi della donna in favore della pace e la necessità della loro piena e paritaria partecipazione alla vita civile e sociale” .

Anche la   costituzione Italiana, entrata in vigore nel dicembre del 1947 , con l’articolo 3 sancisce ufficialmente questi principi :          “Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge,senza distinzione di sesso, di razza, di lingua,di religione…….”

Ma per le donne sarà veramente così ?

Intanto c’è da dire  che nel nostro paese il potere politico si è ricordato dell’esistenza delle donne solo nel 1946, chiamando per la prima volta  le elettrici alle urne in occasione del referendum per scegliere tra monarchia e repubblica.

In tutte le parti del mondo  la donna è sempre stata considerata più oggetto che persona ed è sempre stata ritenuta a tutti i livelli inferiore agli uomini, tant’è vero che  anche il nostro legislatore ha trovato il tempo per stabilire  una pena certa per chi maltratta un animale , ma per ora  non ha fatto altrettanto  per chi maltratta o violenta una donna.

Tuttavia, con il passar del tempo,  questo atteggiamento di disparità è mutato e la donna, tenace lottatrice   per le conquiste sociali, ha finalmente  raggiunto, tranne che in alcune nazioni,  la legittimazione  del diritto di eguaglianza e con l’ingresso nel mondo del lavoro è riuscita ad ottenere oltre che  l’autonomia anche l’indipendenza, ma forse,  è proprio per questa indipendenza e per  questa trasformazione che la figura femminile viene ancora spesso considerata  come   oggetto del desiderio, e  in alcuni casi viene giudicata merce acquistabile ancor prima di conquistabile, quindi è  proprio per non dimenticare  le problematiche  sociali ed economiche che le  donne hanno dovuto affrontare e le  ingiustizie e le violenze che ancora subiscono, che l’8 marzo diventa l’occasione  per diffondere la cultura delle pari opportunità e dell’uguaglianza.

Anche la comunità di Massari, come avviene ormai da alcuni anni,  ha voluto  ricordare  l’importanza del ruolo  femminile nella società e festeggiare le donne non solo per i compiti  che quotidianamente  svolgono, ma anche per il grande  dono dell’ubiquità di cui dispongono: la donna è onnipresente, sa  essere madre, lavoratrice, compagna; sa sopportare e sa fingere di non vedere, anche se c’è chi  sostiene  che ogni tanto sa anche  rompere……….i timpani.

Noi , di Massari  abbiamo festeggiate le nostre donne   sabato 11 marzo con una serata a loro dedicata, improntata  alla buona tavola e alla buona   musica.

Alla  festa che abbiamo riservato  a tutte le donne, dalle più giovani alle più anziane, oltre ai molti abitanti locali hanno preso parte anche uomini e donne provenienti dai paesi vicini. In un ambiente allegro e festaiolo, tra l’avvicendamento delle portate, la  fisarmonica di Bruno  e le canzoni di Franco e  Roberto che hanno rallegrato  la serata, la festa si  è conclusa   a notte inoltrata con un ultima canzone:

E adesso andate via………

 

                                                   Sorridi donna  

                                             Sorridi sempre alla vita   

                                           Anche se lei non ti sorride…..  

                                              ……il tuo sorriso sarà  

                                                  Un bacio di mamma,

                                                     un battito d’ali,    

                                             un raggio di sole per tuti  

                                                          ( Ada Merini)

 

     Bambine – Mamme -Nonne e bisnonne

 

Festa donne 2017 016.jpgpiccola   Festa donne 2017 018.jpgpiccola

Festa donne 2017 033.jpgpiccola    Festa donne 2017 038Giannina.jpgpiccola

Festa donne 2017 035 OLGA.jpgpiccola    Festa donne 2017 026.jpgpiccola

 

              Tutti gli altri

Festa donne 2017 011

Festa donne 2017 014

Festa donne 2017 036Giovanni.jpgpiccola         Festa donne 2017 030 BRUNO.jpgpiccola        Festa donne 2017 038.jpgpiccola

              LA MUSICA

Festa donne 2017 030.jpgPICCOLA    Festa donne 2017 027.jpgpiccola

                                      DULCIS IN FUNDO

Festa donne 2017 019.jpgPICCOLA     Festa donne 2017 020.jpgPICCOLA

Festa donne 2017 023.jpgPICCOLA         Festa donne 2017 021.jpgPICCOLA

 

Da la “GAZZETTA DI PARMA”

Massari, 11 Marzo 2017

Caren 43

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...